Dott.ssa Marina Viglino
Psicologa,
Sessuologa,
Psicoterapeuta EMDR,
Mediatore Familiare,
Psicologa Centro CIBIOB Liguria

  • Psicoterapeuta

DAL TRAUMA ALLA GUARIGIONE PROFONDA CON LA PSICOTERAPIA EMDR

AMDR

Eye Movement Desensitization and Reprocessing (E.M.D.R.) è un trattamento psicoterapeutico che facilita la risoluzione di sintomi e del disagio emotivo legati a esperienze di vita stressanti e traumatiche.
Negli ultimi anni ci sono stati più studi e ricerche scientifiche sull’EMDR che su qualsiasi altro metodo usato per il trattamento del trauma e dei ricordi traumatici. I risultati di questi lavori hanno portato questo metodo terapeutico ad aprire una nuova dimensione nella psicoterapia. L’efficacia dell‘EMDR è stata dimostrata in tutti i tipi di trauma, sia per il Disturbo Post Traumatico da Stress che per i traumi di minore entità.

 

In seguito a una psicoterapia con EMDR il soggetto rafforza gli aspetti della sua autostima, è più centrato sui qui e ora e sul senso del sé, ha più fiducia nelle sue capacità e nel suo valore come persona.


Gli eventi traumatici perdono così l’iniziale impatto emotivo per venire trasformati in una risorsa positiva.
Dopo un trauma o uno stress grave, con la terapia EMDR si acquista la consapevolezza che ciò che è
successo non si può cambiare, ma il ricordo può essere trasfo mato liberando risorse preziose per la guarigione e il benessere dell'individuo e della comunità

 

 

L'associazione per L'amdr in italia

Da quando è stata scoperta nel 1989 negli Stati Uniti la terapia dell’EMDR è stata utilizzata da oltre centomila psicoterapeuti su tutto il territorio americano. Oggi è impiegata nella cura di milioni di persone in 70 paesi, tra cui l’Italia.

 

L’Associazione per l’EMDR in Italia, nata nel 1999, ha finora svolto un assiduo lavoro di formazione certificando oltre 7000 psicoterapeuti in Italia, più del dieci per cento degli abilitati alla psicoterapia.


Oggi l’EMDR correntemente utilizzato da personale appositamente formato all’interno della Polizia di Stato, della Marina e Aereonautica militari, dal Ministero della difesa e da numerose Aziende sanitarie locali e Ospedaliere e da associazioni che lavorano con bambini e donne abusati. In Italia è stato impiegato, tra l’altro, nelle vittime del Terremoto de L’Aquila e in quello del Molise, ultimamente nell’incidente della Costa Crociere e come supporto psicotraumatologico nel caso di Yara a Brembate di Sopra e nell’incidente dell’autobus caduto dal cavalcavia ad agosto 2013, nei pressi di Avellino. Nel corso del 2014 è stato utilizzato come trattamento di elezione nell’ambito di vari infanticidi (Cesano Maderno – un padre ha ucciso i suoi 2 bambini; Lecco – una madre ha ucciso le sue 3 bambine) e di vari femminicidi.Gli interventi realizzati dall'Associazione hanno potuto fornire un supporto specialistico di assistenza psicologica per aiutare le vittime di molti eventi traumatici collettivi, familiari

Le applicazioni cliniche dell’EMDR

Le applicazioni cliniche dell’EMDR sono state largamente studiate con diversi disturbi come:
Fobie (de Jongh, Ten Broeke & Renssen, 1999; de Jongh, et al., 2002)


Disturbi di panico (Goldstein et al., 2000; Fernandez & Faretta, 2007)
Disturbo d’ansia generalizzato (Gauvreau & Bouchard, 2008)
Problemi di condotta e di autostima (Soberman, Greenwald & Rule, 2002)
Lutti complessi (Solomon & Rando, 2007)
Disturbo di dismorfismo corporeo (Brown, McGoldrick & Buchanan, 1997)
Disfunzioni sessuali (Wernik, 1993)
Pedofilia (Ricci et al., 2006)
Ansia da prestazione (Barker & Barker, 2007)
Dolore Cronico (Grant & Threlfo, 2002)
Dolore da arto fantasma (Schneider et al., 2008; de Roos, Veenstra et al., 2010)


L’EMDR può essere applicato in larga scala per emergenze umanitarie (a seguito di disastri naturali e provocati
dall’uomo) come anche con individui e gruppi nelle diverse fasi del trauma (dalla fase acuta alla cronica) in modo tale
da fornire un sollievo e favorire i fattori di crescita post-traumatica e di benessere. Gli interventi con EMDR possono
aiutare in ultima istanza ad interrompere la trasmissione intergenerazionale della violenza e dell’abuso.

disturbi d'ansia

L’ansia è un’emozione universale che non sarebbe, di per sé, inadeguato provare, in quanto rappresenta una componente
necessaria della risposta dell'organismo allo stress. L’ansia, o meglio la risposta ansiosa agli eventi, non ha sempre e
necessariamente caratteristiche negative.

 

disturbi alimentari

Nei disturbi alimentari l'individuo sperimenta un’alterata relazione con il cibo ed una estrema preoccupazione
riguardo alle forme corporee Implica pertanto un’alterazione dell'immagine di sè, disturbi emotivi e un insieme di
comportamenti disfunzionali che ne derivano.
La ricerca mette in evidenza che questo disturbo ha rilevanti basi neurobiologiche genetiche e relazionali, non
rappresenta, pertanto, una “scelta di vita”.

il lutto e la perdita

Il lutto non consiste solamente nel decesso o nella perdita di una persona cara. Infatti, comprende diverse altre
situazioni in cui una persona è esposta a cambiamenti o perdite, come il lavoro, divorzi o separazioni, aborti, perdite
economiche e di status sociale, pensionamento, trasferimento dalla propria città.

il bullismo

Il bullismo è un fenomeno molto diffuso; si tratta di una forma di oppressione attuata da soggetti più grandi ai danni di quelli più piccoli, in cui un bambino o un adolescente sperimentano per opera di un compagno prevaricatore, una condizione di sofferenza, emarginazione dal gruppo e svalutazione della propria identità.

Siamo di fronte ad una vittimizzazione spesso su un minore fatta da un altro o altri minori.

procreazione assistita

Avere un figlio può rappresentare un cambiamento strutturale all'interno della coppia. Mettere al mondo un figlio,
infatti, può significare rafforzare una stabilità ed un'unione che nella coppia già è presente, ma può anche significare
la rottura definitiva di un legame già poco solido.

STUDIO DI PSICOTERAPIA - DR.SSA MARINA VIGLINO | 119, Via Roma - 18038 Sanremo (IM) - Italia | P.I. 01402970089 | Tel. +39 0184 531857   - Cell. +39 338 8660934 | Fax. +39 0184 531857 | mviglino@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy